A Pozza di Fassa visitiamo il REGNO DEL SALVAN

A Pozza di Fassa visitiamo il REGNO DEL SALVAN

Da Pozza di Fassa, prendendo la cabinovia che sale verso il Buffaure, raggiungiamo il cuore di quest’area verde dove scopriamo il regno del Salvan, un insieme di percorsi guidati e didattici che ci aiutano a divertirci scoprendo la natura, gli animali e l’ambiente della Val di Fassa.

18
CONDIVIDI

Da Pozza di Fassa, prendendo la cabinovia che sale verso il Buffaure, raggiungiamo il cuore di quest’area verde dove scopriamo il regno del Salvan, un insieme di percorsi guidati e didattici che ci aiutano a divertirci scoprendo la natura, gli animali e l’ambiente della Val di Fassa. In particolare scopriamo tre itinerari:

Il ciclo dell’acqua: Un percorso di giochi d’acqua interamente costruito in legno di larice che si snoda vicino al Bosco del Salvan a monte del Centro Escursionistico del Buffaure. Realizzato da cascatelle, pompe d’acqua e canali di ricircolo che portano al lago con la zattera dove i bambini ritroveranno i personaggi mitici delle leggende ladine, la Bregostana, la Vivena e la Stria. Il percorso costruito su un prato verdeggiante invita a scoprire, giocando, i materiali della natura: il legno e l’acqua, ricchezza fondamentale della montagna.

I bambini dovranno aiutare gli gnomi a portare la sfera magica lungo il tortuoso percorso per poi superare l’ultima prova sparando col getto d’acqua ed attraversando infine il lago sulla zattera degli Gnomi. L’obiettivo è consegnare la sfera alla Vecchia Maga per la sua pozione nel grande paiolo!

Il giardino alpino: è una delle più belle oasi fiorite delle Dolomiti, raggiungibile da Pozza con la cabinovia. Nasce in un punto in cui la vegetazione arborea termina e nasce il pascolo alpino.

Grazie ad un’ottima esposizione al sole e alle proprietà naturali del terreno, è possibile ammirare coloratissime varietà vegetali. Oltre a sassifraghe, rododendri nani, genziane, negritelle, stelle alpine e altri boccioli, qui crescono orchidee spontanee dai toni delicati, come la “Gimnadenia delle zanzare” (chiamata così per la forma) dall’intenso color rosa e la più rara “Orchidea Globosa”, anch’essa rosa.

È suddiviso in 11 tappe. Ad ogni punto di osservazione potrai scoprire le caratteristiche ambientali dell’area e potrai ammirarne la ricca flora.

Un bosco di emozioni: è un percorso faunistico a tappe, in cui potrai conoscere gli animali che popolano i boschi e le montagne della Val di Fassa.

Tante interessanti curiosità sugli ungulati come caprioli e cervi; potrai scoprire tutto sul mondo degli uccelli rapaci, come picchi, gazze, gufi e civette. Ti imbatterai nel mondo degli animali più piccoli come volpi rosse, lepri scoiattoli, marmotte e tassi.

Il sentiero si sviluppa in prossimità del rifugio Buffaure e si presenta facile e percorribile da tutti: famiglie, bambini, nonni. Poiché il percorso si snoda nel bosco non è percorribile con il passeggino.