ADAMELLO-BRENTA: A PIEDI LUNGO I SENTIERI DELLA MEMORIA

ADAMELLO-BRENTA: A PIEDI LUNGO I SENTIERI DELLA MEMORIA

2664
CONDIVIDI

Il parco non è solo una grande ed inestimabile riserva geonaturalistica. È anche un grande archivio degli eventi storici e sociali. Lo dimostrano i “Percorsi della memoria” attivati dal Parco naturale Adamello-Brenta in occasione del centenario del primo conflitto mondiale che qui, sulle vette che un tempo rappresentavano i veri confini fra nazioni contrapposte, prese il nome di Guerra bianca.

Una guerra combattuta sui ghiacciai che tuttavia si “surriscaldarono” per via dell’intenso conflitto di artiglieria e rappresentarono una delle assurdità più macroscopiche di un conflitto sanguinoso quanto inutile.

Oggi l’immenso reticolo di percorsi, camminamenti e trincee rivive grazie ad un puntiglioso lavoro di recupero curato dall’ente parco in collaborazione con gli uffici provinciali che hanno dimostrato di credere ad un progetto che sta riportando in superficie un immenso patrimonio militare e sociale.

la puntata di oggi si apre alla nuova Casa del Parco Geopark di Carisolo
la casa è una sorta di museo geologico del parco. Con molte installazioni multimediali, racconta come si sono formate le rocce che oggi compongono il Parco Naturale Adamello Brenta
schermi interattivi, simulazioni dell’erosione dell’acqua sulla roccia, addirittura la ricostruzione di una grotta carsica.
al piano superiore, si trova la sala conferenze ed uno spazio espositivo, dove attualmente è ospitata una mostra sul racconto della Grande Guerra
la casa si trova a fianco della chiesa di Carisolo, all’imbocco della Val Genova
ci trasferiamo poi all’antica vetreria di Carisolo
da qui parte il sentiero delle cascate, che percorre il fondovalle della Val Genova

 

All’indomani dei grandi ritrovamenti degli anni 90, dovuti per lo più al progressivo ritiro dei ghiacciai, si è passati alla sistematica catalogazione, censimento e recupero dei manufatti e delle aree più significative.

Il percorso della memoria del sistema Adamello-Brenta si sviluppa all’interno del parco partendo dalla Val di Fumo per comprendere ben 11 ambiti che vanno dal lago Scuro fino alla cima della Presanella, dalla val Genova fino alle Lobbie, da Folgarida al Cavento, da Borzago al Carè Alto fino alla val di San Valentino.

Lungi dal proporsi con un approccio eminentemente militare, il progetto pone una spiccata attenzione anche agli aspetti sociali che interessano la comunità locale a partire dal ruolo e dal lavoro delle donne dentro queste aree di guerra.

Il Sarca che scende dalla Val Genova all’altezza di Carisolo
Il sentiero delle cascate ci conduce allo sbarramento di Fontanabona. Da qui il percorso che ripercorre le trincee sale verso la montagna.
lungo questo splendido sentiero si trovano moltissimi manufatti lasciati in eredità dall’esercito austroungarico
i nostri compagni di viaggio sono Chiara Grassi, responsabile comunicazione del Parco Naturale Adamello Brenta, e Vincenzo Zubani, curatore e autore della guida “Il percorso della memoria nel Sistema Adamello Presanella”
Una casamatta da cui l’esercito Austroungarico controllava la Val Genova
Chiara Grassi legge alcuni diari di soldati al fronte
Gruppo di militari e di portatrici in Val Genova, località Antica Vetreria, con binario della décauville: è importante sottolineare come in questa zona anche le donne furono parte attiva della guerra come portatrici

 

Accompagnati da Vincenzo Zubani, autore dei testi di un’agile guida ai percorsi della val Genova, Girovagando in Trentino ha fatto tappa anche alla Casa del parco “Geopark” di Carisolo. Di grande effetto abbiamo trovato i video su maxischermo che invogliano ad andare appena possibile a vedere dal vivo la grande varietà di rocce e ambienti geologici dei due massicci montuosi che hanno permesso nel 2008, al Parco Naturale Adamello Brenta, di essere riconosciuto come “Geoparco” a livello internazionale.

Trentino, Dolomiti, Parco Adamello-Brenta, escursione, montagna, famiglia, Grande Guerra, ghiacciai, trincee, Val di Fumo, cima Presanella, Val Genova, San Valentino
Trentino, Dolomiti, Parco Adamello-Brenta, escursione, montagna, famiglia, Grande Guerra, ghiacciai, trincee, Val di Fumo, cima Presanella, Val Genova, San Valentino
Trentino, Dolomiti, Parco Adamello-Brenta, escursione, montagna, famiglia, Grande Guerra, ghiacciai, trincee, Val di Fumo, cima Presanella, Val Genova, San Valentino
Qui troviamo un ex cimitero militare ricostruito ed inaugurato nell’estate 2014

Trentino, Dolomiti, Parco Adamello-Brenta, escursione, montagna, famiglia, Grande Guerra, ghiacciai, trincee, Val di Fumo, cima Presanella, Val Genova, San Valentino