ALLA SCOPERTA DI MALGA CASARINA

ALLA SCOPERTA DI MALGA CASARINA

1132
CONDIVIDI

Completamente rinnovata nell’anno 2000, questa malga si presenta modernamente pur conservando le caratteristiche costruttive tradizionali come i muri esterni in pietra a vista e la copertura dei tetti in scandole. L’edificio stalla è ora suddiviso internamente in più locali separati: stalla libera a cuccette, sala di mungitura, locale di conservazione latte, caseificio, locale vendita prodotti.

Nella vecchia casera si trova un funzionale agriturismo dove si possono gustare i piatti tipici della cucina trentina e i formaggi della malga. Un’idea di come era la casera un tempo si percepisce osservando le foto incorniciate che sono appese alle pareti.

Come arrivare:

A Malga Casarina si arriva facilmente percorrendo la strada della Val Campelle che sale dall’abitato di Spera in Valsugana, oltrepassando il Rifugio Crucolo e il Rifuggio Carlettini. Si prende quindi, la strada sterrata a destra, prima del Ponte Conseria, con indicazione per l’agritur che dista circa 1 km.