CITTA’ DI ROVERETO

CITTA’ DI ROVERETO

1868
CONDIVIDI

27 ottobre 2012

Siamo a Rovereto, la seconda città del Trentino. Un borgo collocato sul corso dell’Adige nella parte meridionale della provincia che a sud incontra il veronese.

Città di Rovereto

Dall’area veneta questa città prende gran parte della sua identità tanto che viene spesso citata come la città italiana per eccellenza del Trentino. Patria della cultura illuminista di questa provincia alpina, Rovereto si sta caratterizzando per una spiccata attenzione nei confronti dell’ambiente. Il giovane sindaco Andrea Miorandi ci accompagna per questo lungo le piste ciclabili della città e ci parla delle tante iniziative rivolte alla ricerca di una mobilità alternativa e della qualità della vita. La bellezza dei sentieri sulle montagne intorno a Rovereto, dal Baldo allo Stivo, dal Pasubio alle Piccole Dolomiti e l’aroma dei vini e delle grappe prodotti nella zona, sono gli ingredienti più gustosi di un territorio tutto da scoprire.

Le impronte dei dinosauri del Monte Zugna

Fra le tante mete nei dintorni della città la nostra attenzione si è posta sulle impronte dei dinosauri del monte Zugna. Un sito straordinario, forse il più importante a livello europeo individuato per caso da un appassionato nel corso degli anni ottanta. Michela Canali del Museo Civico Rovereto ci accompagna in questa visita e ci spiega come sia potuto accadere che queste impronte impresse nella roccia si siano potute conservare per milioni di anni. Il segreto, spiega Michela, è dovuto ad una frana che a messo in luce recentemente le impronte che sono state preservate e conservate nella roccia per tanti e tanti millenni. Alessandro Macchiella, custode forestale e grande appassionato di natura ci illustra le caratteristiche del monte Zugna con il biotopo di Marco, i settori botanici di questa montagna e la parte relativa alla grande guerra.

[Modello "responsive" non trovato]

Vallagarina, patria del Marzemino ma non solo

In Vallagarina è attiva da anni la Strada dei vini e dei sapori, mentre nella vicina Isera troviamo la Casa del vino. Questa valle è inoltre la patria di un vitigno autoctono caro a Mozart, il Marzemino. Ma le eccellenze enologiche riguardano anche altri protagonisti come ci spiega il vignaiolo Armando Simoncelli che oltre al Marzemino produce degli ottimi uvaggi bordolesi, merlot e un delizioso Trento Doc, metodo classico.

Il castello della città

Tornando alla storia va detto che in Vallagarina e a Rovereto sono presenti diverse fortificazioni, simbolo di un territorio da sempre attraversato dai conflitti europei. Il Castello della città è un considerevole esempio di fortezza veneta quattrocentesca di confine. Interessante il sistema fortificato: l’ingresso è difeso da una successione di porte munite di saracinesche e caditoie. Segue un lunghissimo androne e la corte con porticato e pozzo d’assedio. Nel fossato c’è il parco d’artiglieria. Dal 1921 ospita il Museo Storico italiano della Guerra, costituito dalla collezione permanente di armi, attrezzature, divise, documenti e fotografie riferite particolarmente agli eventi della Prima Guerra Mondiale (vedi puntata Girovagando 3 gennaio 2004). Di tutto questo, unitamente ai programmi in cantiere per il centenario della Grande Guerra ce ne parla Camillo Zadra, direttore del Museo Storico Italiano delle Guerra. Rovereto città della pace con la Campana dei Caduti, oggi solenne simbolo di solidarietà e fratellanza.

Rovereto città d’arte, lavoro e dell’artigianato

Sospesa fra avanguardia e tradizione, la città attende il turista per un tuffo nella cultura storica e contemporanea: Mart e Casa D’Arte Futurista Depero, Museo Storico della Guerra e Campana dei Caduti, Museo Civico e Palazzo Alberti Poja. Il cuore antico della città racchiude un museo a cielo aperto di storia medievale e veneziana, i quartieri adiacenti portano i segni dell’eredità culturale del secolo dei lumi e dell’opulenza economica lasciati dall’economia della seta. Particolarmente interessanti, le botteghe artigiane del centro storico come ci racconta il vicesindaco della città Gianpaolo Daicampi. Un esempio molto significativo della bellezza rappresentata da questi negozi ci viene raccontato dagli amici Paolo e Gianni della Gastronomia Fonarolli di Via Mercerie.

Rovereto vi aspetta inoltre con un ricco calendario di eventi artistici fra musica, teatro, danza e cinema come i Festival – Oriente Occidente, Mozart, Cinema Archeologico, Futuro Presente, Sentiero di Pace come ci ricordano in chiusura di puntata Germano Berteotti, Presidente Apt Rovereto e Vallagarina.

testo di Walter Nicoletti
foto di Agh

© Copyright 2001-2012 – E’ vietata la riproduzione di testi e foto
salvo esplicita autorizzazione – Tutti i diritti riservati / All rights reserved

APT ROVERETO e VALLAGARINA
Corso Rosmini 6, Rovereto 38068 (TN)
Tel: 0464 430363 – Fax: 0464 435528
www.aptrovereto.it

cruze
La nuova Chevrolet Cruze di Girovagando messa a disposizione dalla Concessionaria Franceschi