COLAZIONE A BAITA CHECCO

COLAZIONE A BAITA CHECCO

800
CONDIVIDI

Dopo le prime discese lungo le piste del mattino, ancora intonse, ci mettiamo a tavola per una ricca colazione a base di prodotti del territorio.

slide
Dopo aver atteso l'alba e percorso la prima pista, non può mancare un'ottima colazione alla Baita Checco
slide
slide
slide
slide
slide
Gustiamo una colazione davvero completa con moltissimi prodotti della Val di Fassa
slide
Uova prodotte da allevamento a terra, in val di Fassa
slide
Formaggi del caseificio sociale
slide
slide
slide
slide
Lo chef Matthias Trottner raconta da dove vengono i prodotti in degustazione
slide
Matthias Trottner, chef di Baita Checco, ci racconta la storia di questo piccolo ristorante che una volta era una malga di suo bisnonno
Prev
Next

Lo chef Matthias Trottner della Baita Checco ci propone un vero e proprio tour dal dolce al salato attraversando una serie di aziende agricole d’alta qualità. Stiamo parlando di dolci caserecci della tradizione, confetture biologiche così come di miele d’alta montagna. E ancora formaggi a crosta lavata come il Cher di Fassa o salumi ed insaccati ottenuti da animali allo stato brado, che pascolano sugli alpeggi di questa bellissima vallata alpina.

STRUTTURA
BAITA CHECCO

Tipologia di struttura: Ristorante

Indirizzo: Strada de Piz, 10

Contatti: 338 1239694 3357021414 –  Info@baitachecco.com www.baitachecco.com

Apertura e Chiusura

Orari: 08 – 17 in inverno estate 08 – 18 (cene 23)

Giorno/i di riposo: no

Note (eventuali prolungati periodi di chiusura, festività ecc): In estate cene il mercoledi venerdi e sabato su prenotazione con trasporto in pulmino

 DESCRIZIONE

Descrizione del locale (esterni e interni), ambientazione: Il locale è stato ricavato da un  vecchio fienile dove allora il nonno Checco proprietario portava al pascolo le mucche. E’ stato ambientato con un locale tipico di montagna che rispecchia la tradizione tipica ladina. All’esterno abbiamo delle terrazze dove potete godere del panorama a 360° sulle nostre dolomiti.

Piatto caratteristico: Tortelli del Nonno Checco

CARATTERISTICHE

Parcheggio: No

Posti a sedere: 70

Lingue parlate: inglese, tedesco,

Prenotazione richiesta: gradita

Possibilità di pernottamento: no

Modalità di pagamento: pos e carte di credito

Come arrivare: Da Vigo di Fassa con la Funivia Catinaccio oppure da Pera di Fassa con le seggiovie Vajolet

Curiosità: Vi invitiamo a tavola per degustare i sapori tipici della cucina trentina, con gli ingredienti semplici e genuini della tradizione ladina. Ampia sala panoramica, anche per gruppi. Si organizza il cenone di Capodanno.

Note: Per 4 persone: per la pasta 200 gr di farina di grano tenero, 50 gr di semola 4 tuorli 3 gr di sale 1 C di olio extra vergine. Per l’impasto 200 gr.circa di noce di bovino tagliata a cubetti e saltata in padella con un pò di olio, erbe aromatiche e brunoise di carote, sedano e cipolla. Bagnare con 30 gr. di vino bianco. Raffreddare ed aggiungere 40 gr. di Trentin Grana e 4 C di fondo di carne. Stendere sottile la pasta con l’aiuto della sfogliatrice e formare i nostri tortelli. Per la salsa di condimento: Mettere a bollire 100 gr di panna fresca, aggiungere 80 gr di Trentin Grana ed 1 tuorlo d’uvo e lasciare rassodare a bagnomaria fin che non si raggiunge la consisteza desiderta stando attenti ha non cuocere l’uovo. Cuocere in abbondante a acqua salata i tortelli, a parte in un tegame sogliere una noce di burro dove salteremo i nostri tortelli. Sul piatto creare un specchio con la nostra salsa, adagiare sopra i nostri tortelli en guarnire con delle pere essiccate.