DAI LAGHI ALLA BICICLETTA ALLA SCOPERTA DI TRENTO E DINTORNI

DAI LAGHI ALLA BICICLETTA ALLA SCOPERTA DI TRENTO E DINTORNI

La natura a pochi minuti dalla città, per tuffarsi nel lago, per vivere avventure sportive, per girovagare in bicicletta o a piedi in ambienti silenziosi ed ospitali. Benvenuti a Trento, monte Bondone e Valle dei laghi.

1148
CONDIVIDI

La nostra giornata inizia al lago di Terlago con la visita alla Lake Line Trentino Wake. Il lago sorge al cospetto del Monte Bondone e della Paganella, circondato da un uno splendido paesaggio naturale ed è un sito di interesse comunitario per la biodiversità della sua flora e fauna acquatica.

Qui si è dato vita a questo originalissimo impianto, l’unico di questo genere in regione, che consente di vivere emozioni davvero speciali.

Il cuore pulsante dell’impianto è un potente motore elettrico alimentato a 400 V con potenza di picco pari a 20 kW, che riesce ad imprimere alla puleggia di traino, realizzata in materiali ultraleggeri, una rotazione fino a 350 giri/min. Il tutto si traduce in un funzionamento fluido e una trazione continua, che sembra non finire mai! La velocità di punta della slitta supera i 35 Km/h ed il funzionamento ai massimi regimi è riservato esclusivamente alla pratica dello sci nautico.

Con Michela Antonini percorriamo tutte le possibilità sportive che consente questa Line per poi passare al vicino Hotel Lillà dove Mauro Bonetti presenta l’iniziativa Evvai e-bike your life. Le biciclette a pedalata assistita sono ormai considerate un mezzo alternativo a tutti gli effetti e l’Azienda per il Turismo di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi offre un vero e proprio circuito con una rete di rental point dove noleggiare questo mezzi ed apprezzare il territorio dell’ambito turistico.

Siamo poi sul Monte Bondone per un visita al Giardino Botanico Alpino assieme alla naturalista Lisa Angelini. Questo luogo rappresenta un elemento unico per la conoscenza della botanica e della natura dell’alta montagna a livello mondiale.

Apprezziamo poi la cucina tradizionale della Baita Viote in compagnia della nuova gestrice, Maria Grazie Bonella e passiamo alle Gallerie di Piedicastello.

Qui viene allestita una mostra dedicata alla montagna di Trento, il monte Bondone, con sullo sfondo la celebre impresa ciclista di Charly Gaul al giro d’Italia del 1956.

La mostra, corredata da foto e immagini curate dal Museo storico, offre una serie di documenti interessantissimi sugli albori del turismo e dello sci alpino.

Il monte Bondone e la funivia di Sardagna rivivranno anche in diversi speciali in onda in questo periodo sul canale tematico History Lab.

Concludiamo infine al Trento Park di Trento Sud dove Luca Tomarelli presenta un circuito specificamente dedicato agli appassionati di skateboard ed altre discipline legate al mondo della bike.