LA TORTA DI PEJO, UN DOLCE SPECIALE PER FESTEGGIARE IL NATALE

LA TORTA DI PEJO, UN DOLCE SPECIALE PER FESTEGGIARE IL NATALE

3798
CONDIVIDI

“Se volè viver mejo, magnà la torta de Peio”: è il detto che ancora campeggia in alcuni negozi di alimentari della valle.

Questo proverbio ci riporta alla storia della torta di Pejo, un dolce molto particolare.

Negli anni ‘50 a Pejo paese, alcune signore di Bolzano gestivano il negozio di alimentari in paese. Realizzavano anche dolci, finché un giorno una signora di Pejo non fornì loro la ricetta di questo dolce. Iniziarono a produrre la torta, senza però sapere che nome avesse. Decisero quindi di chiamarla torta di Pejo e da allora la ricetta si tramanda nelle case dell’alta valle.

Vi presentiamo la torta di Pejo
Silvana ci mostra la ricetta a base di uova, farina e mandorle
E' una torta tipica di questo luoghi e che rimane viva nelle cucine della valle

Burro di malga, uova, farina sono la base di questo dolce ideale per colazioni o merende. Mandorle ed uvetta donano un sapore particolare a questo dolce e lo rendono particolarmente indicato anche per chi vuole rifocillarsi e riguadagnare energie dopo una gita in montagna.