L’ALBERGO RIFUGIO GRAZIANI SUL MONTE BALDO

L’ALBERGO RIFUGIO GRAZIANI SUL MONTE BALDO

3008
CONDIVIDI

Saliamo quindi verso il monte Baldo compiendo un’escursione di ben duemila metri. Giunti all’Albergo rifugio Graziani ci immergiamo nella cucina di Ivan Serafini dove facciamo la conoscenza dei crostini all’aglio orsino del Baldo, del radicchio dell’orso della Rendena, della carne salada di una rinomata macelleria a chilometro zero di Riva del Garda, oltre naturalmente a vini del basso Trentino, piatti a base di cacciagione e, per concludere, splendidi dolci della tradizione.

Ci trasferiamo poi al Rifugio Graziani, sul Monte Altissimo sull'Altopiano di Brentonico
Scopriamo questo Albergo Rifugio che ospita bikers, camminatori e motociclisti
A pranzo, un menù trentino. Iniziamo con la Carne Salada della Macelleria Bertoldi di Riva del Garda
"Radis de l'ors" una pinta che viene raccolta specialmente nella zona delle Giudicarie
Crostini con Aglio orsino
Canederli

Oltre a Ivan facciamo anche la conoscenza della mamma Clara Giugno la quale ci parla di questa particolarissima destinazione meta di bikers, escursionisti, motociclisti e botanici innamorati del Baldo.

Tagliatelle all'aglio orsino
Tagliatelle al Ragu di capriolo
Capriolo con polenta
la Carne Salada, tagliata sottile e scottata, da mangiare insieme ai fagioli
Tris di dolci con strudel, crostata e panna cotta di malga
Ivan Serafini proprietario del Rifugio Graziani dal 1987
La memoria storica di questo luogo, Clara Giugno
Il rifugio visto da Corna Piana
Lo sguardo verso Bocca di Navene e la catena del Baldo
Sempre guardando verso il Telegrafo

Con Nicola Campostrini, accompagnatore di media montagna, scegliamo una meta in tema con la passione per i fiori e le piante di montagna: l’altopiano di Corna Piana, una “leccornia” per naturalisti ed amici della montagna.

Saliamo infine per un'escursione a Corna Piana, proprio di fronte al rifugio
Corna Piana è un piccolo altopiano. Un'escursione di circa un'ora consente di gustare panorami suggestivi verso la Vallagarina
Ci accompagna Nicola Campostrini, accompagnatore di media montagna
Lo sguardo verso Malga Campo
La diga di Prà dela Stua e Malga Postemonzel
Un'orchidea di montagna. Il MOnte BAldo è un vero e porprio giardino botanico a cielo aperto
la strada che sale verso il Monte Altissimo
Lo sguardo verso la Vallagarina e l'altopiano di Brentonico