LE ZOSTE: SCIATORI ATIPICI CON LA PASSIONE PER IL TELEMARK

LE ZOSTE: SCIATORI ATIPICI CON LA PASSIONE PER IL TELEMARK

935
CONDIVIDI

Questo simpatico gruppo di sciatori rallegrano spesso le piste di mezzo Trentino, da Campiglio a San Martino di Castrozza. Ma è qui, sulle nevi della Paganella, che loro si sentono a casa. Hanno riscoperto negli anni antiche tradizioni dello sci alpino. Agghindati di tutto punto con caldi vestiti d’epoca, praticano il Telemark, un tipo di sciata a tallone libero dove lo sciatore disegna ampie curve lungo la pista.

Per la prossima puntata, andiamo sulle nevi della Paganella, da cui si gode una splendida vista su tutto il Brenta
In cima alla PAganella incontriamo gli amici del gruppo La Zosta, un gruppo di amanti del telemark
Da qui la vista spazia verso la valle dell'Adige
La Val di Non
Marzola, Calisio e Monte Celva. Dietro, la città di Pergine
Il Palon e le tre cime del Bondone
Lago di Garda e Lago di Cavedine

Il risultato è una sorta di stile dove le ginocchia si piegano molto di più, quasi toccando terra. Da qui il nome del gruppo: le “zoste” sono infatti le molle dei materassi, e proprio “a molla” è il movimento delle gambe per praticare questo antico stile.