Lo speck trentino sul Gambero Rosso

Lo speck trentino sul Gambero Rosso

1294
CONDIVIDI

Alla salumeria Belli, a Sopramonte, si sa, piace fare le cose con cura. Impiegano talmente tanta pazienza ed arte nel lavorare i loro prodotti, che sono quasi duecento anni che si dedicano all’arte del lavorare la carne ed i salumi per la tavola dei trentini, ma non solo.

Un’arte che questa volta è uscita dei confini territoriali per arrivare fino al palato della giuria de “Il Gambero Rosso”, qualificata guida ormai decennale nell’ambito dell’enogastronomia.

In settimana, Gilberto Belli ha infatti avuto l’onore di ritirare, a Roma presso La Città del Gusto, il Premio di Eccellenza per lo “Speck” prodotto dalla loro azienda.

La giuria inizialmente ha selezionato circa 700 prodotti che saranno inseriti nella prossima guida Grandi Salumi.

Di questi, 29 prodotti hanno poi ricevuto nei giorni scorsi le “Tre Fette” con eccellenza, vale a dire il riconoscimento massimo per qualità del prodotto (l’equivalente dei tre bicchieri per il mondo del vino). La lista dei “prodotti eccellenti” è lunga: si va da esempi classici come il Prosciutto di San Daniele 18 mesi dop ad eccellenze più territoriali con la Nduja di Ferrari-Altilia in Calabria. Un solo altro tipo di Speck è stato premiato con l’eccellenza, quello altoatesino di Heinrich Poder di San Pancrazio.

“Anche il nostro speck è il simbolo del territorio” ci racconta Gilberto Belli, visibilmente contento, “nasce nella nostra azienda con un procedimento completamente artigianale, lavorato con carni piuttosto magre che vengono sottoposte ad un’affumicatura non troppo marcata”.

“Sono contento” prosegue Gilberto, “per aver avuto l’opportunità di raccontare il nostro prodotto. Il premio ci rende molto orgogliosi, ma l’aspetto più importante è stato poter raccontare, nella degustazione seguente, come nasce il nostro speck, da dove arriva, quali sono le caratteristiche del nostro territorio che lo rendono unico”.

E, aggiungiamo noi, importante è stato poter ascoltare i commenti ed i suggerimenti di una giuria sicuramente qualificata, i cui consigli danno sicuramente modo di crescere ed affinare sempre più le proprie produzioni.