MADONNA DI CAMPIGLIO: IL CUORE BIANCO DELLE DOLOMITI

MADONNA DI CAMPIGLIO: IL CUORE BIANCO DELLE DOLOMITI

50
CONDIVIDI

Questa settimana viviamo la prima di due esperienze sulle nevi di Madonna di Campiglio ed i suoi collegamenti con Pinzolo e la Valle di Sole.
156 chilometri di piste per sciare nella più grande skiarea del Trentino dalle classiche discese di Campiglio alle divertenti rosse di Pinzolo (con tante altre piste a disposizione), fino alle ultime nere come la Dolomitica e la Pancugolo, la Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta vi aspetta per grandi emozioni e tante esperienze sportive.

 

Dopo alcune discese lungo le piste del Grostè e dello Spinale incontriamo Bruno Felicetti, Vicedirettore delle Funivie di Campiglio, che ci illustra le ultime novità per un distretto dello sci che unisce l’emozione del paesaggio dolomitico con le prestazioni e gli aspetti tecnici innovativi dello sci alpino.

Felicetti ci parla delle novità impiantistiche mentre ci gustiamo il panorama dai prestanti impianti di Pradalago e 5 laghi.
La società impiantistica ha investito diverse energie per consentire alla perla delle Dolomiti di garantire alla clientela una mobilità sostenibile sci ai piedi con connessioni efficienti verso Pinzolo, Marilleva e Folgarida componendo una delle aree più interessanti ed attrezzate delle Alpi.

 

Lasciandoci alle spalle il gruppo del Brenta, lungo le piste soleggiate incontriamo il campione Alberto Maffei della Nazionale italiana di Snowboard che ci parla di Campiglio come di una meta ambita da tutti gli sportivi per allenamenti e preparazione tecnica.
Gianluca Zanetti ci parla invece dell’Ursus Snowpark, uno dei due centri specializzati per il pubblico giovanile con una serie di giochi e passaggi davvero acrobatici e da seguire dopo un puntuale e faticoso allenamento.
Con Andrea Pedretti, Responsabile Marketing delle Funivie di Pinzolo  parliamo di questa area sciistica che si è specializzata nel tempo come distretto family, oltre naturalmente ad ospitare una serie importante di manifestazioni sportive fra le quali va annoverato anche il Telemark.

Torniamo sulle piste di Campiglio per una pausa ristoratrice presso lo Chalet Fiat, esempio incontrastato dello stile italiano oltre che di un ambiente e di una cucina di ottima qualità.
Valeria Porru ci parla dell’Italian Style che contraddistingue questo locale mentre lo chef Mirko Capretti ci illustra le proposte gastronomiche che spaziano all’interno di tutto il panorama nazionale.

 

Madonna di Campiglio, Pinzolo e la Val Rendena vi aspettano nella prossima puntata per apprezzare, oltre allo sci alpino anche lo sci nordico e spazi di natura che vanno dal parco naturale d’inverno al mondo non solo sci, al territorio e alle tradizioni.