MONTE BONDONE: ATMOSFERE DA VIVERE

MONTE BONDONE: ATMOSFERE DA VIVERE

5
CONDIVIDI

 

Il Monte Bondone, la montagna della città di Trento, ci attende con alcuni plus che meritano la nostra attenzione: vicinanza con le grandi arterie delle Alpi e prossimità con il capoluogo, piste ideali per principianti e famiglie, ma anche per allenamenti sportivi di elevata prestazione. Sci in notturna ed un sistema di accoglienza alla portata di tutti.

 

Sono le caratteristiche che ci vengono ricordate in apertura di puntata da Jennifer Perenzoni dell’Apt di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi la quale si sofferma su un evento sportivo d’eccellenza: la Viote Monte Bondone Ski Marathon, giunta quest’anno alla sesta edizione ed in calendario il 22 e 23 febbraio. Sono previste competizioni nella tecnica classica e tecnica libera lungo percorsi accattivanti per scoprire l’ambiente incontaminato ai piedi delle Tre Cime del Monte Bondone con sullo sfondo le Dolomiti di Brenta.
Con i maestri di sci Lorena Boniciolli e Sergio De Paoli, della Scuola Italiana Sci del Monte Bondone percorriamo poi queste piacevoli piste perfettamente innevate grazie anche alla passione del personale tecnico di Trento Funivie.
Ammiriamo il moderno Snow Park, gli spazi dedicati alle famiglie e ai bambini, le strutture dedicate alla scuola di sci e ai primi passi.

 

Siamo poi con Pietro Borgogno dell’Associazione Maestri Sci e Snowboard Cristallo che ci parla dell’intenso lavoro di promozione di una struttura educativa che si rivolge alle tendenze sportive e giovanili nel mondo dello sci.
Paolo Prada, Presidente dell’Associazione Operatori del Monte Bondone, ci parla poi del sistema di offerta della montagna di Trento e delle iniziative di animazione che caratterizzano questa ski area.
Manuela Delpero di Trento Funivie ci illustra la simpatica novità predisposta all’inizio della pista del Palon: una cornice per foto di grande effetto social davanti ad un paesaggio dolomitico da togliere il fiato. Manuela di parla poi dello sci in notturna che è possibile praticare lungo le piste centrali del Bondone nelle serate del martedì e del giovedì e delle grandi opportunità che una versatile soluzione di questo tipo offre per gli sportivi.
Con Nicola Fruner, Direttore della Scuola Italiana Sci Fondo Viote,visitiamo questo circuito dedicato allo sci nordico, anch’esso ideale palestra per allenamenti e piacevoli escursioni vicino alla città e di facile accesso.
Concludiamo con alcuni ricordi in compagnia di Luigi Prada, per oltre cinquant’anni maestro di sci ed Operatore turistico del Bondone.
Luigi rappresenta, come si dice in questi casi, la memoria storica di questa montagna considerata da tutti l’anello di congiunzione fra lo sci alpino delle origini e l’esplosione su larga scale di questo magnifico sport.
Luigi Prada ricorda l’epopea dei pionieri del Bondone con la centro l’esperienza professionale di Graffer, indimenticabile costruttore di impianti di risalita e grande appassionato di questa disciplina sportiva.