MONTE BONDONE E VALLE DEI LAGHI, PARADISI D’INVERNO

MONTE BONDONE E VALLE DEI LAGHI, PARADISI D’INVERNO

2164
CONDIVIDI

Questa settimana vi proponiamo l’emozione dello sci alpino e nordico sul monte Bondone e le escursioni invernali in valle dei Laghi.

Il Bondone, la montagna di Trento nonché una delle culle più famose culle dello sci alpino, rappresenta una ski area di 70 ettari di superficie sciabile, 20 chilometri di piste molto ampie ed un sistema di innevamento programmato integrale.

Elda Verones, direttrice dell’Apt di Trento, monte Bondone e valle dei Laghi, ci parla della novità di quest’anno: l’Alpe di Trento ha infatti raddoppiato l’appuntamento dello sci notturno ‘Happy Snow’ aggiungendo alla serata del giovedì anche quella del sabato.

Si tratta di una ghiotta opportunità per gli sciatori e snowboarder che potranno frequentare le piste da sci Diagonale Montesel, Cordela e Lavaman (novità!) così come lo Snowpark Monte Bondone e tutti i locali skibar per il tradizionale après ski. Appuntamento quindi tutti i giovedì e sabato sera dalle ore 20.00 alle ore 22.30!

[Modello "responsive" non trovato]

 

Oltre allo sci alpino, ampio spazio viene dedicato allo sci nordico presso il Centro Fondo delle Viote diretto da Marco Gretter.

Accanto al fondo c’è poi la possibilità di ciaspolade (anche in notturna) guidate dai maestri di sci di fondo del Centro diretto da Nicola Fruner.

Accanto all’emozione dello sci e delle ciaspole sperimentiamo poi quello dell’escursionismo con alcuni trekking e passeggiate in valle dei Laghi.

Scendiamo della montagna di Trento e raggiungiamo il lago di Toblino dove ci accoglie Daniele Martini, accompagnatore di territorio.

Con Daniele scopriamo il biotopo del lago di Toblino, sicuramente uno dei luoghi più suggestivi del Trentino e risaliamo lungo l’antichissima strada che ci conduce verso l’abitato di Ranzo.

Sono tante le occasioni per scoprire questo territorio a piedi e molte di queste saranno offerte nel corso di Divin Nosiola, la manifestazione dedicata al vitigno bianco del Trentino per eccellenza: la Nosiola appunto e che si svolgerà nel corso del prossimo mese di aprile. Da queste bacche pregiate, messe ad appassire per lunghi mesi sui graticci (detti arèle in dialetto trentino) nasce il Vino Santo Trentino diventato nel frattempo un Presìdio di Slow Food.

Marco Pisoni, dell’Associazione dei vignaioli del Vino Santo Trentino, ci parla di questo importante traguardo e dell’importanza della battaglia di questi piccoli produttori per prodotti biologici ed addirittura biodinamici.

Fra le belle avventure di questa settimana vi presenteremo anche l’ultima scuola di volo a vela nata in Valle dei laghi con un itinerario del tutto particolare sopra i cieli che si rispecchiano nel lago di Toblino. Un’ultima nota riguarda la pagina gastronomica con una sosta presso la malga Candriai in compagnia degli amici Claudia e Walter Benini.

Ottime carni, insaccati e salumi di propria produzione in un ambiente rurale, adatto alla famiglia e alla conoscenza degli animali tipici della fattorie di montagna: cavalli avelignesi, vacche di razza Grigio alpina, pecore, conigli e pennuti di vario genere.

La nostra Cruze Chevrolet, la potete trovare e provare da Franceschi 

cruze-chevrolet_540_girovagando

testo di Walter Nicoletti
© Copyright 2001-2012 – E’ vietata la riproduzione di testi e foto
salvo esplicita autorizzazione – Tutti i diritti riservati / All rights reserved