RIFUGIO BAITA TONDA

RIFUGIO BAITA TONDA

Con la sua caratteristica forma rotonda è stato costruito negli anni '30 è da più di 80 anni un punto di riferimento per già mano dello sport all'aria aperta e della buona cucina sull'altopiano di Folgaria

378
CONDIVIDI

Recentemente ristrutturato sia nella struttura che nell’efficienza energetica coniuga comfort moderni ad una cucina tipica trentina, il tutto in una calda atmosfera montana.

Fin dalla sua nascita è stato legato agli albori degli sport invernali grazie ai primi impianti a fune che attiravano molti sciatori dalle città vicine e dalle valli limitrofe, sia nel weekend che per vacanze più lunghe.

 I piatti offerti sono tipici trentini, semplici, schietti e dai sapori forti. gli ingredienti sono selezionati con attenzione privilegiando la filosofia a chilometri zero: si portano in tavola i sapori e le tradizioni del luogo per un’esperienza culinaria in totale armonia con i panorami che circondano questo rifugio. Si può pranzare anche all’esterno ammirando le più belle montagne del Trentino.

Presso il Baita Tonda è anche possibile il pernottamento in camerata per vivere appieno questi luoghi e svegliarsi nella calma più totale, lontano dal caos e dalla fretta della vita di tutti i giorni.

Folgaria e Lavarone sono state teatro della Guerra Bianca che vedeva opporsi Italiani e Austroungarici in combattimenti ad alta quota senza precedenti in tutto il mondo, dove il primo nemico era il freddo. La Strafexpedixion fu il conflitto più sanguinoso: un’offensiva messa in atto dagli Austriaci per far rimpiangere al nemico di aver tradito la Triplice Alleanza; 300 pezzi d’artiglieria martellarono gli alleati che dopo essersi ritirati sul Con Zugna, sul Pasubio e sul Passo Buole seppero respingere abilmente il nemico. In questi altipiani si ritrovano numerosissimi manufatti di entrambi gli schieramenti, straordinariamente ben conservati, assieme a numerosissimi cateri di proietti e granate. Gli appassionati di storia e cultura potranno visitare questi luoghi con numerose escursioni attraverso comodi sentieri e strade militari.

STRUTTURA

RIFUGIO BAITA TONDA

Tipologia di struttura: rifugio

Indirizzo: Loc. Martinella, 38064 Folgaria-Terragnolo (TN)

Quota: 1.640 m

Gestione: Michael Rech

Contatti: www.rifugiobaitatonda.it – info@rifugiobaitatonda.it – Telefono Rifugio: 0464721378 – Telefono Gestore: 3491462406

Apertura: dicembre – inizio aprile; fine maggio –  fine settembre

 DESCRIZIONE

Descrizione del locale (esterni e interni), ambientazione: rifugio alpino situato sull’Altopiano di Folgaria in Località Serrada. Costruito nel 1948, fu progettato dall’architetto Mario Kinigher di Rovereto, per commissione della famiglia Sannicolò di Serrada, già proprietari dell’Hotel Serrada e pionieri nella costruzione del rifugio del quale furono proprietari e gestori fino agli anni ’70. Nel 1971 il rifugio venne venduto alla famiglia Olivi, attuali proprietari della Baita. Originariamente rivestito con tronchi di betulla è stato ristrutturato per essere all’avanguardia nell’ecosostenibilità energetica: è infatti provvisto di pannelli solari e impianto di riscaldamento geotermico. Si tratta di una costruzione a pianta circolare in lego e muratura, con la predominanza della betulla. L’inerno è dominato dal caminetto centrale che dona ai locali un’atmosfera unica, all’esterno si trova una terrazza che permette di ammirare alcune tra e più belle cime del Trentino come il Brenta e il Pasubio.

Menù: tipico trentino, con piattine tutti i gusti e le età, accompagnati da una vasta selezione di vini, distillati, liquori e birre trentine. Per valorizzare le tradizioni e le produzioni del luogo si usano ingredienti provenienti da produzioni artigianali locali e stagionali.

Piatto caratteristico: Tortel di Patate con speck ed insalata di cappuccio

Vendita prodotti locali: vini e distillati dal Trentino, affettati  e formaggi di Folgaria
CARATTERISTICHE

Lingue parlate: inglese, tedesco, ungherese

Modalità di pagamento: contanti, carte

Prenotazione richiesta: consigliata

Possibilità di pernottamento: 8 posti letto

Servizi extra: free WIFI, doccia calda, trasporto con gatto delle nevi

 ACCESSI E ITINERARI

Accessi: Con la seggiovia: da Serrada (luglio e agosto). A piedi: a Serrada (45 min); Da Fondo Piccolo (25 min); Da Serrada con il sentiero militare sentiero militare (1 h 30).

Itinerari raccomandati: Sentiero tematico della Forra del Lupo