RIFUGIO CALTENA

RIFUGIO CALTENA

Situato a 5 km dall'omonima frazione di San Martino di Castrozza e facilmente raggiungibile con una comodissima strada asfaltata questa baita unisce l'atmosfera e i sapori d'altri tempi con comfort moderni, il tutto immerso in un'ambiente montano che dona relax e paesaggi di rara bellezza

158
CONDIVIDI

Ottima meta per chi vuole trascorrere le vacanze all’insegna della vita all’aperto, dello sport e della cucina tipica. Questo rifugio, nato negli anni ’70 accoglie l’ospite con interni in cui dominano gli arredi e i rivesti in menti in legno, che creano un’atmosfera calda e accogliente, sia nei locali comuni che nelle camere.

Al piano terra si trova la sala ristorante e bar con possibilità di mangiare anche all’aperto. Qui si offrono piatti figli della migliore tradizione trentina preparati artigianalmente con ingredienti freschi, locali e regionali. Lo scopo è portare in tavola i sapori, i colori e le usanze del luogo fornendo un’esperienza culinaria in totale armonia con il paesaggio.

Le camere doppie, triple o quadruple, sempre in legno e con servizi privati, alcune con balcone e finestra panoramici sono pensate per accogliere l’ospite e farlo sentire a casa, coccolandolo comodissimi letti, calde coperte e altri piccoli lussi come la sauna-idromassaggio e il bagno turco.

Le escursioni che partono dal rifugio sono adatte a famiglie, con poco dislivello e sentieri non troppo ostici: l’ideale per rilassarsi, stare all’area a porta e godere delle perle naturali che queste cime hanno da offrire.

STRUTTURA

RIFUGIO CALTENA

Tipologia di struttura: rifugio

Indirizzo: Via Caltene, 1, 38054 Transacqua (TN)

Quota: 1.280 m

Gestione: Debertolis Angioletta e Alberto

Contatti: www.rifugiocaltena.it – info@rifugiocaltena.it – Telefono Rifugio: 0430 62879, 349 6539141 – Telefono Gestore: 0439 726654

Apertura: da metà marzo al 10 di gennaio

 DESCRIZIONE

Descrizione del locale (esterni e interni), ambientazione: rifugio di media montagna costruito e inaugurato nel 1974, disposto su 4 piani con interni ed esterni rustici e molti elementi rivestimenti di legno. Circondato da prati, boschi e dalla catena delle vette Feltrine; completamente rinnovato con sale per pranzi, banchetti, la stube, la sauna.

Menù: tante proposte della tipiche trentine cucinate con materie prime scelte allotropo di valorizzare e le radiazioni e le produzioni del luogo. Si parte da taglieri di affettati e formaggi locali passando per una vasta scelta di proposte tipiche passane e trentine a cui si accompagnano anche piatti veloci nazionali. I dessert in gran parte caserecci chiudono in dolcezza il pasto. Per esaltare i sapori delle pietanze si offre una serie di etichette trentine nazionali, assieme ai classici liquori.

Piatto caratteristico: Caltena (polenta, tosella, funghi e salsiccia)

Note: si organizzano banchetti e pasti per ogni occorrenza.

CARATTERISTICHE

Lingue parlate: inglese, tedesco

Modalità di pagamento: contanti, carte

Prenotazione richiesta: consigliata

Possibilità di pernottamento: 25 posti letto in camere con servizi privati.

Servizi extra: sauna e bagno turco, free WIFI, parcheggio esterno, veranda coperta.

 ACCESSI E ITINERARI
Accessi: da Transacqua o Mezzano con strada libera e asfaltata (5 km); a piedi con il sentiero n. 726 fino all’incrocio con la strada proveniente da Mezzano e a sinistra e proseguendo sulla stessa (ore 1,50) o sempre a piedi da Passo Cereda per il sentiero n. 729 (ore 3).

Itinerari raccomandati:
Prati di San Giovanni (sentiero n. 728), lungo la Val Giasinozza, il Passo Palughet e Malga Fossetta (sentiero n. 729); verso la Val Noana e il rifugio Fonteghi (sentiero n. 726).