RIFUGIO CAPANNA PIZ FASSA

RIFUGIO CAPANNA PIZ FASSA

Aggrappato alla roccia a 3152m di altitudine sul Piz Boé, il tetto del Gruppo Sella immerge il viandante nella natura incontaminata di queste montagna

946
CONDIVIDI

Nonostante si trovi sopra i 3000 metri l’acceso al rifugio non è particolarmente difficoltoso: i tratti più ostici sono stati attrezzati e ci si può portare in quota gli impianti di Pordoi-Vallon.

Si tratta di un piccolo rifugio costruito nello stile delle antiche baite alpine dei tardi anni ’60, che ha subito continui ammodernamenti.

Sia gli interni che gli esterni sono tutti in legno, che dona agli interni un’atmosfera intima, calda e accogliente. La cucina è quella tipica dei rifugi alpini: piatti semplici, cucinati privilegiando materie prime locali o della provincia. I piatti si possono consumare all’interno oppure all’esterno sulla terrazza panoramica.

La vista che si può godere dal Piz Fassa, ha pochi eguali: l’occhio può abbracciare gran parte delle Dolomiti con i loro maestosi picchi e le valli ai loro piedi. Il gestore del rifugio la Guida Alpina Guido Bernard, è a completa disposizione per indicare l’itinerario più adatto.

Dal rifugio partono escursioni e Ferrate sul Piz di Boé e sul Gruppo Sella prima tra tutte la Ferrata Piazzetta.

STRUTTURA

RIFUGIO CAPANNA PIZ FASSA

Tipologia di struttura: rifugio

Indirizzo: via Streda de Morandin, 17, 38032 Campitello di Fassa TN

Quota: 3152m

Gestione: Guida Alpina Guido Bernard

Contatti: http://www.rifugiocapannapizfassa.com – info@rifugiocapannapizfassa.com – Telefono rifugio: 0462 601723 – Tel gestore: 336 452523

Apertura: giugno – ottobre

 DESCRIZIONE

Descrizione del locale (esterni e interni), ambientazione: rifugio alpino d’alta montagna montagna inaugurato nel 1968 dal padre dell’attuale gestore e poi ampliato nel 1980 Costruito  interamente in legno posta su di un costone di roccia. Anche negli interni rustici domina il legno sia nei rivestimenti che negli arredi rustici. In veranda si trovano camere e camerate con letti a castello e calde coperte.

Menù: tipico trentino, con piatti che portano in tavola i sapori e le tradizioni ladine. Gli ingredienti, per lo più da piccoli produttori locali, sia dal trentino che dal vicino Alto Adige, sono il più possibile freschi e di stagione.

Piatto caratteristico: canederli secondo la tipica ricetta trentina (pan grattato, uovo, salsiccia trentina, farina e prezzemolo).

CARATTERISTICHE

Lingue parlate: ladino, italiano, tedesco, inglese, spagnolo, francese,

 Prenotazione richiesta: consigliata

Modalità di pagamento: contanti

Possibilità di pernottamento: 22 posti letto in camerate e camere (triple o quadruple).

Servizi extra: elettricità da pannelli solari

 ACCESSI E ITINERARI

Accessi: partendo dal Sass Pordoi con il sentiero n. 627 e n. 638 poi su roccette facili fino alla cima del Piz Boè (ore 2).

Itinerari raccomandati: la facile ascesa alla cima Boé (1h). Ferrata Piazzetta.