RIFUGIO CARLO VALENTINI

RIFUGIO CARLO VALENTINI

Eretto più di un secolo fa da Carlo Valentini importante strada che collegava la Val Gardena alla Val di Fassa è il rifugio più antico di tutto il Trentino

72
CONDIVIDI

Nella sua gestione si sono avvicendate 4 generazioni, dal fondatore (il bisnonno) fino ad Annalisa Valentini.Le continue migliori di questo rifugio lo hanno dotato di comfort  e , comodità  e arredi moderni, affiancati da tocchi della tradizione ladina.

Nella sala ristorante arredata in legno si possono gustare vari piatti presentati con eleganza della cucina tipica del Trentino, affiancata a varie proposte nazionali. Non mancano i taglieri di affettati e formaggi abbinati a squisite marmellate artigianali. Non mancano vari vini locali, vari liquori, birre e distillati aromatizzati. I dessert sono un misto tra proposte trentine e guizzi fantasiosi, talvolta arricchiti da tocchi orientali

Comodamente raggiungibile in macchina, posto a pochi metri minuti dalla provinciale che sale da Passo Sella e in inverno è direttamente accessibili sci o tavola ai piedi dalla seggiovia di Passo Sella. Una meta per gli appassionati della neve ma anche  un ottimo punto di partenza per itinerari alpinistici di ogni difficoltà, che regalano panorami dolomitici di rara bellezza. È il luogo ideale per ricercare la pace e la tranquillità delle Dolomiti, lontano dai ritmi caotici della vita di tutti i giorni.

STRUTTURA

RIFUGIO CARLO VALENTINI

Tipologia di struttura: rifugio

Indirizzo: Strada del Sella, 23 – 38032 Passo Sella (TN)

Quota:  2.243 m

Gestione: Annalisa Valentini

Contatti: www.rifugiocarlovalentini.com – info@rifugiocarlovalentini.com – Tel. rifugio:0462 601183 – Telefono gestore: 339 8482308 

Apertura: dal 20 giugno al 20 settembre, durante l’inverno coincide con l’apertura degli impianti

 DESCRIZIONE

Descrizione del locale (esterni e interni), ambientazione: rifugio tardo ottocentesco in prossimità del Passo Sella al di sopra del limite della vegetazione a 100 metri dalla Statale del Passo Sella. L’edificio, in muratura e in legno, continuamente ristrutturato offre 48 posti letto in 2 camere con servizi privati, un’ampia sala ristorante con terrazza esterna. Gli interni uniscono il tradizionale abete spazzolato ed altri legni tipici uniti a tocchi moderni ed essenziali.

Menù: nella sala ristorante la cucia è tipica della Val di Fassa unita a proposte trentine e nazionali, rivisitati in chiave gourmet. Tra le proposte più tipiche ci sono i taglieri di affettati e formaggi, filetto di trota e arrosti. Per promuovere la cultura locale si preferiscono ingredienti trentini. Pasta e ravioli, dai vari ripieni sono fatti in casa per ricreare al meglio i sapori della cultura ladina. Gran parte degli ortaggi offerti durante la bella stagione sono coltivati con passione in loco. I dessert sono sfiziosi e sappiano dallo strudel trentino fino alla catalana crème brûlée per accontentare ogni palato.

Note: si organizzano forse e ricevimenti per ogni evento o ricorrenza.

CARATTERISTICHE

Lingue parlate: inglese, tedesco

Prenotazione richiesta: consigliata

Possibilità di pernottamento: 48 posti letto

Itinerari raccomandati: Giri del Sasso Piatto salendo magari all’omonima cima cima omonima con percorsi Boulder, e di arrampicata calassica) e del Sasso Lungo (con ascesa sulla sua forcella). Altri giri classici del Gruppo Sella (Torri del Selle Sass Pordoi).

Accessi: da Canazei e Selva Gardena con la SS42 in macchina o in 10 minuti a piedi dalla località di Passo Gardena.