RIFUGIO NEGRITELLA

RIFUGIO NEGRITELLA

Nel cuore della Val di Fassa ai piedi del magnifico gruppo del Catinaccio offre un'accoglienza e una cucina d'altri tempi unita a comfort moderni. 

444
CONDIVIDI

Nato nel 1951 è stato una delle mete predilette da escursionisti, alpinisti e appassionati della neve. Comodamente accessibile con la comodissima funivia Catinaccio da Vigo di Fassa nella stagione bianca offre lauti pasti per gli sciatori con a richiesta proposte dietetiche e per bambini, con la possibilità di soggiornare nella candida pace dell’inverno.

In estate il Negritella diventa un punto di partenza ideale per le escursioni sul Catinaccio. Le sue camere recentemente ristrutturate offrono tutti i comfort moderni che si possono desiderare come WiFi e TV e i servizi privati. Lungo tutto il periodo di apertura si offre servizio B&B mezza pensione o pensione completa. Le accomodazioni disponibili sono: doppia (anche a uso singola), tripla, e quadrupla.

Nel 1980 la gestione è passata al nipote della famiglia Battisti, che ha provveduto a ristrutturarlo dotandolo alcune delle camere di servizi privati. Nonostante il rimodernamento la calda atmosfera che lo permea e la cucina tipica ladina sono rimaste intatte.

Gli amanti della MTB, delle escursioni e delle ascese possono soggiornare qui e scoprire le perle naturalistiche e i bellissimi scorci di questo angolo delle Dolomiti. Vicino al rifugio si trovano i recinti dei cavalli e del bestiame che gli ospiti potranno ammirare mentre pascolano felici nel loro ambiente naturale.

STRUTTURA

RIFUGIO NEGRITELLA

Tipologia di struttura: rifugio

Indirizzo:Ciampediè – 38036 Pera, TN

Quota:  1.986m

Gestione: Sandro Benamati

Contatti: www.negritella.net – info@negritella.it – Tel. rifugio: 0462 760276 – Telefono gestore: 331 335 6535126

Apertura: dal 20 giugno al 20 settembre, in inverno con l’apertura degli impianti.

 DESCRIZIONE

Descrizione del locale (esterni e interni), ambientazione: rifugio alpino sulla piana del Ciampedie circondato da parti e boschi. Il primo impianto risalente al 1951 è stato ampliato e ristrutturato di recente con l’aggiunta di camere con bagno privato. Nelle giornate di sole si può mangiare o sostare con un aperitivo o una bevanda nella terrazza esterna. La sala ristorante e il bar al piano terra sono arredati in legno che dona un tocco di calore all’ambiente. Lo stesso stile è ricalcato dalle camere doppie, triple e quadruple

Menù: molto vario, mischia piatti fassani e trentini a proposte nazionali. Si va dalla classicissima polenta con spezzatino di cervo fino a sfiziosi piatti di pesce come le cozze i gli spaghetti allo scoglio. Lo staff ha un occhio di riguardo per i bambini e per coloro che tengono sott’occhio le calorie. La freschezza degli ingredienti è garantita dai rifornimenti che giorno per giorno salgo al rifugio con la telecabina.

CARATTERISTICHE

Lingue parlate: inglese, tedesco

Prenotazione richiesta: consigliata

Possibilità di pernottamento: 35 posti letto

Escursioni raccomandate: al rifugio Roda di Vaèl con il sentiero n. 545 (ore 1,30); Alla località di Gardeccia (a 1.940 m, con il sentiero n. 540  in 45′). Da Gardeccia si può proseguire nella Valle del Vajolet e raggiungere i rifugi del Vajolet (ore 1), Re Alberto alle Torri del Vajolet (ore 2), Passo Santner (Ore 2,30), Passo Principe (ore 2).
Vie ferrate: Ferrate del Catinaccio (Torri del Vajolet, …)
Accessi: con la funivia da Vigo di Fassa; sentiero n.544 da Vigo di Fassa (ore 1,30); sentiero 543 da Pera di Fassa (ore 2).