RIFUGIO SETTE SELLE

RIFUGIO SETTE SELLE

Sul massiccio montuoso del Lagorai, è meta per gli appassionati dell'outodoor ma anche della storia che vanno dalla preistoria fino alla Grande Guerra

181
CONDIVIDI

Nato nel primo dopoguerra sui resti di una baracca della Prima Guerra mondiale, ristrutturato nel 1975 e nel 2006 questo piccolo rifugio offre ai suoi ospiti un’accoglienza intima, calda e famigliare impreziosita da una cucina tipica.

Al piano terra dove regnano gli arredi rustici in legno si trova la sala ristorante dove si servono piatti della cucina tipica trentina e mochena, i piatti sono semplici e saporiti tutti cucinati con cura da Lisa usando ingredienti locali trentini che vengono portati a spalla rifugio dai gestori. Poi ci sono i dolci rigorosamente fatti in casa. A tutti i pasti si accompagnano vini, distillati e liquori trentini.

Per vivere appieno la natura di questi splendidi luoghi il Sette Selle offre una camerata e camere da 4 e 5 posti sempre in legno, con calde coperte e comodi materassi. Lontano dalla frenesia della vita quotidiana e della città si può riscoprire lo spirito della montagna e riacquistare le energie con escursioni e vie ferrate per ogni livello di esperienza. L’elettricità garantita da pannelli fotovoltaici e dalla centrale idroelettrica autonoma rendono questo rifugio completamente autonomo e amico dell’ambiente.

Il Lagorai presenta una serie di testimonianze storico-culturali uniche: su queste cime infatti si è combattuta la Guerra Bianca; molte trincee, postazioni, e camminamenti sia italiani che austroungarici sono stati ripristinati dai volontari della Società Alpini.

STRUTTURA

RIFUGIO SETTE SELLE

Tipologia di struttura: rifugio

Indirizzo: Località Val del Laner, 38050 Palù del Fersina TN

Quota: 2014 m

Gestione: Lorenzo Ognibeni ( Soccoritore Alpino) e Lisa Giuriati

Contatti: www.setteselle.altervista.org – rifugiosetteselle@gmail.com – 347 1594929

Apertura: da novembre a settembre

 DESCRIZIONE

Descrizione del locale (esterni e interni), ambientazione: rifugio alpino del primo dopoguerra ristrutturato profondamente nel 2006 sorge appena sotto il limite della vegetazione in boschi di larice sopra l’abitato Palù del Fersina in Val dei Mocheni. Interni rustici in legno con al piano terra la sala bar-ristorante e la terrazza, al secondo piano e in mansarda si trovano le camere un quadrupla, una quintupla e una camerata con servizi comuni.

Menù: vengono serviti i tipici prodotti del nostro territorio di montagna: funghi, crauti, goulasch, formaggio, pasta di lucanica, wurstel, tutti accompagnati da un ottima polenta fumante di Mais Spin della Valsugana (cereale nobile coltivato nell’ nord Italia già nell’antichità). Vari dolci della tradizione montana.

Piatto cratteristico: canederli alla trentina sia in brodo che con burro fuso salvia e grana trentino.

CARATTERISTICHE

Lingue parlate: inglese, tedesco e spagnolo

Prenotazione richiesta: consigliata

Modalità di pagamento: contanti

Possibilità di pernottamento: 24 posti letto, una quadrupla una quintupla e una camerata da 15.

Servizi extra: elettricità 24h, WIFI libero, solarium e giardino, doccia calda a 5€.

 ACCESSO E ITINERARI

Itinerari raccomandati: al Rif. Tonini (distrutto a un incendio nel 2016) per sentiero n. 340, ore 3,45 – al Lago di Erdemolo per sentiero 324 ore 1,30- Al Lago Erdemolo per il sentiero n. 343 (sentiero di cresta) che passa per le forcelle Conelle Cave e del Lago, (ore 3). Alla Malga Cagnon di sotto, Val Calamento per il sentiero n. 340 sino a Passo Palù e poi sentiero n.370, (ore 1,20). In Val Calamento (Rist. Malga Valtrighetta) per Malga d’Ezze, Lago dell’Agnelezza e Valtrigona. Si prende il sentiero n. 343 e poi il sentiero 315 sino a Malga d’Ezze, poi il sentiero n. 374, ore (3,30).

Accessi: Dal paese di Palù del Fersina, con parcheggio libero sotto al campo sportivo : tramite suggestivo paesaggio immerso nel verde si raggiunge in 15 minuti la località Frotten prendendo poi i sentieri 343 ( ore 1.30) 343 bis ( ore 1.40). Oppure con parcheggio a pagamento ( 5,00 euro al giorno, solo moneta, 8,00 euro con pernottamento) partendo direttamente dalla località Frotten con il sentiero 343 o 343 bis.