RIVA DEL GARDA: CITTÀ DI FIERE E CONGRESSI

RIVA DEL GARDA: CITTÀ DI FIERE E CONGRESSI

1288
CONDIVIDI

Ci sono due simboli che caratterizzano il turismo trentino e lo rendono famoso nel mondo: le Dolomiti e il lago di Garda.

Si tratta di due fonti identitarie che indicano le peculiarità di una terra di confine a tutto tondo: da una parte le più belle montagne del mondo e dall’altra il grande lago che con la sua presenza fornisce a questa terra un carattere inconfondibile.

Un carattere mediterraneo che ha lanciato uno stile di vacanza che è diventata un genere: la vacanza sportiva che si confonde con l’esperienza nella natura.

I venti del lago che alimentano le vele delle barche e delle tavole, le pareti di arrampicata, i sentieri per la mountain bike, le tante possibilità per l’escursionismo così come il volo a vela rappresentano le tante facce di un ambiente dalle possibilità davvero incredibili.

Il tutto unito al fascino tutto italiano di un ambiente accogliente e da un paesaggio che ha incantato poeti e romanzieri fin dal Seicento.

E’ in questo contesto che ha preso corpo l’idea di fare di Riva del Garda, la “capitale trentina” del lago un punto di riferimento per l’attività congressuale e fieristica a livello internazionale.

in questa puntata, vi raccontiamo il distretto fieristico di Riva del Garda
Ci racconta i dettagli della fiera Carla Costa, responsabile Area Fiere
La fiera si terrà venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 novembre
Vi presenteremo anche la prossima edizione della Fiera Io Casa, dedicata a tutti coloro che vogliono informazioni e consigli per costruire ed arredare la casa

Ogni anno meeting di alto livello propongono alla comunità degli osservatori e degli opinionisti diverse proposte sugli scenari dell’economia mondiale così come delle nuove tendenze che riguardano il turismo e la nuova economia.

Fra questi appuntamenti di “tendenza” ricordiamo la fiera “Io casa” che si terrà dal 13 al 15 novembre nel quartiere fieristico di Riva del Garda. La fiera, dedicata al mondo del Design, Architettura e Bioedilizia è l’occasione ideale per il visitatore che vuole entrare in contatto con le aziende del ‘‘mondo casa’’.

Tante le novità per il visitatore in cerca di idee e soluzioni per rendere unica la propria casa. Sarà possibile richiedere consulenze gratuite con esperti di architettura, bioedilizia, illuminotecnica e impiantistica.

Sono inoltre diversi momenti gastronomici grazie all’iniziativa “lo chef svela i suoi segreti” con minicorsi gratuiti e degustazioni: 3 giorni per scoprire, imparare e acquistare!

Io casa si rivolge anche ai professionisti, con un ricco programma di eventi formativi fra cui la “Maratona tra architettura e interior: ambienti, linguaggi, vivere, abitare spazi”, la mostra sulla casa del futuro a cura di Italo Rota, la conferenza dell’architetto Alberto Cecchetto e la partecipazione di alcuni professionisti del design nordico fra cui Reiulf Ramstad e gli architetti Fabio Gigone e Angela Gigliotti titolari dello Studio U67 di Oslo.

E’ una roccia più morbida rispetto al porfido, ad esempio, che ben si presta alla lavorazione per diverse prodotti
La tonalite prende il nome dal Passo del Tonale ed è particolarmente diffusa nel gruppo dell’Adamello
Angelo Pellegrini e Stefania Oradini, coordinatrice del Consorzio Turistico Valle del Chiese
Infine visitiamo “Luce e Design” con Alberto Duches uno studio che aiuta il cliente a progettare le luci per la casa o per gli spazi pubblici. Nelle immagini, alcune realizzazioni.

Nella nostra puntata faremo l’esperienza di alcune esperienze innovative che si propongono un nuovo concetto di abitare a partire dalla vere risorse del territorio. Fra queste ricordiamo l’estrazione del granito dalle cave della Val Genova per la costruzione di un particolarissimo giardino che verrà presentato in occasione della fiera.