SALUMI “QUALITÀ TRENTINO”: FILIERA CERTIFICATA DALLA STALLA AL NEGOZIO

SALUMI “QUALITÀ TRENTINO”: FILIERA CERTIFICATA DALLA STALLA AL NEGOZIO

1005
CONDIVIDI

Presentato dal consorzio Trentinosalumi il “patto di filiera” sottoscritto da 23 allevamenti, 3 impianti di macellazione e altrettanti di sezionamento

Carne salada, mortandela, luganega e speck: sono queste le specialità della salumeria trentina che potranno fregiarsi del marchio “Qualità Trentino” e che, da oggi, possono presentarsi ai consumatori con una ulteriore garanzia, quella di una filiera certificata ISO 22005, dalla stalla al negozio, nata all’interno del progetto Origine Garantita Trentinosalumi e frutto di un anno di lavoro del Consorzio Produttori Trentini di Salumi.

Nel progetto sono stati coinvolti ben 23 allevamenti, 3 impianti di macellazione e altrettanti di sezionamento.

Un’iniziativa che unisce la volontà di un gruppo di imprese private di certificare il proprio sistema di produzione e che contribuisce, come ha ben sottolineato l’Assessore Dallapiccola, all’aumento della qualità e del servizio nell’offerta di prodotti tipici trentini.

Un  “Patto di Filiera” quindi verificato e accreditato da CSQA Certificazioni e che garantisce per il prodotto mezzene e tagli anatomici di carne suina, venduti sfusi o confezionati sottovuoto e identificati dalle diciture “carne per QT” o “carne destinata a QT” del Consorzio Produttori Trentini di Salumi, la conformità allo standard UNI EN ISO 22005:2008.

Nata per rendere disponibile carne garantita per la produzione di salumi a marchio Qualità Trentino, la filiera Origine Garantita Trentinosalumi traccia 22 elementi significativi: gli allevamenti di nascita, gli allevamenti di ingrasso, l’ubicazione degli allevamenti, la sede e la data di macellazione, il numero e il peso dei suini macellati e il lotto di macellazione; sede e data di lavorazione e sezionamento, ubicazione dei macelli e dei centri di sezionamento, lotto del prodotto sezionato, data e sede di lavorazione, lotto e quantità dei prodotti; cliente destinatario, data, tipologia, quantità e lotto del prodotto finito.

“Crediamo fortemente nei valori dei nostri consumatori, valori che condividiamo – spiega Loris Largher – perché consideriamo noi stessi e le nostre famiglie i nostri primi consumatori. L’opportunità di poter offrire carni di ottima qualità e strumenti per poterle identificare e scegliere è un sevizio che abbiamo scelto di garantire, e con il marchio Origine Garantita Trentinosalumi diamo forma grafica all’impegno che da sempre mettiamo nel nostro lavoro.”

CONDIVIDI
Articolo precedenteSCIARE ALL’ ALBA IN TRENTINO
Articolo successivoIl Parco naturale locale del Monte Baldo
La redazione di Girovagando segue gli avvenimenti del turismo e dell’agricoltura in provincia di Trento, aggiornando i contenuti del sito e dei canali social network. Ogni venerdì, aggiorna la pagina delle puntate con i nuovi contenuti che saranno in onda il sabato seguente.