SAN VALENTINO, IL LUPO E LA PROPOSTA ALTERNATIVA DELLA SAT

SAN VALENTINO, IL LUPO E LA PROPOSTA ALTERNATIVA DELLA SAT

1336
CONDIVIDI

E’ senza dubbio un modo nuovo ed originale per trascorre il San Valentino quello che propone la Tam, commissione Tutela Ambiente Montano della Sat per il weekend dell’11 e 12 febbraio.

Escursioni, incontri e  filmati per scoprire un po’ di più il lupo, il suo ambiente e per riflettere sulle problematiche legate alla sua presenza.

slide
slide
slide
slide
Prev
Next

Proseguono le iniziative promosse per la conoscenza dei grandi carnivori, con questa due giorni dedicata a tutti coloro che per lavoro studio o semplice curiosità  vogliono saperne di più sulla presenza del lupo in Trentino .

Un programma che si svolge interamente sull’altopiano dei Monti Lessini , che anche noi abbiamo avuto modo di raccontarvi in una puntata della primavera scorsa.

slide
La nostra puntata di oggi inizia sui Monti Lessini
slide
Si tratta di un grande altopiano che da Ala scende verso il veronese
slide
Il paesaggio è costellato da queste piccole conformazioni rocciose
slide
Nella nostra giornata avvistiamo molti animali che abitano queste zone: qui una marmotta
slide
E' un territorio splendido, pieno si saliscendi, ideale per trekking e passeggiate, pieno di malghe
slide
Prev
Next

Il programma prevede il ritrovo alle ore 14 di sabato 11 febbraio in Località Sega di Ala, al Campeggio al Faggio. Dopo una breve introduzione sull’ambiente del lupo, alle 16 la prima escursione verso Malga Borghetto, accompagnati da Tommaso Borghetti, Servizio Foreste e Fauna della Pat e Paolo Parricelli del Parco Naturale Regionale della Lessinia.

Alla sera, dopo la cena all’Albergo Monti Lessini, spazio ad una tavola rotonda con rappresentanti dei diversi mondi sociologico, professionale e culturale del “mondo del lupo”.

La domenica, alle 8 si parte per un’escursione ad anello verso Cima Castelberto e la parte alta dell’altipiano, durante la quale si approfondiranno i temi inerenti il lupo (gestione, ambiente e problematiche legate alla convivenza con l’uomo) e si cercheranno eventuali segni del suo passaggio. Il tutto sotto l’attenta guida di Tommaso Borghetti e Luca Signori del gruppo Carabinieri Forestali.

Le escursioni non presentano particolari difficoltà, ma bisogna sapersi muovere in ambiente invernale. Si attraverseranno i vasti pascoli della Lessinia con pendenze dolci, in un ambiente suggestivo costellato di malghe con i caratteristici tetti in lastre di pietra. L’uscita del sabato di circa due ore e mezza prevede uno sviluppo di 7 km per 200 metri di dislivello. L’uscita della domenica presenta invece un dislivello di 500 metri per uno sviluppo di 15 chilometri.

La Tam ha provveduto ad organizzare la logistica sia per il pernottamento che per i pasti.

Per informazioni e  prenotazione  richiedere il modulo a tam@sat.tn.ti o chiamare la tutor Elena Guella in orari serali al 3408825326