SCIARE IN TRENTINO, SCIARE IN FAMIGLIA

SCIARE IN TRENTINO, SCIARE IN FAMIGLIA

2541
CONDIVIDI

C’è un Trentino amico della famiglia anche d’inverno, lungo le piste perfettamente innevate grazie, specie in questo periodo, ai moderni impianti di innevamento programmato.

Con la formuila Ski Family in Trentino le famiglie possono accedere ad una serie di servizi e corsie preferenziali particolarmente interessanti. Tutti i bambini o ragazzi sotto i 18 anni non pagano se sciano almeno con un genitore e lo sanno bene le oltre 2.500 famiglie che ogni anno scelgono questa proposta semplicemente visitando il sito www.ski.familyintrentino.it.

A questo particolare sistema di accoglienza aderiscono ben 7 stazioni sciistiche: il Monte Bondone, Pinzolo, Passo Brocon, Nuova Panarotta, Lavarone, Val di Non e Peio.

Una volta registrati sul sito, stando comodamente a casa, è possibile scegliere la stazioni di destinazione e stampare l’apposito voucher da presentare alla biglietteria che darà diritto all’abbonamento Ski Family in Trentino “genitore con figli al seguito” al costo complessivo pari a quello dell’adulto.

L’abbonamento così emesso consente al genitore e ai figli di passare al tornello degli impianti (modalità “trenino” ovvero almeno un genitore con i figli al seguito).

La nostra giornata inizia al passo del Brocon, in Valsugana. Nel bel mezzo del Lagorai, questa stazione, una delle più recenti nel panorama trentino, offre una serie di servizi particolarmente interessanti per i principianti e le loro famiglie. La vicinanza con il Veneto rappresenta poi un’attrazione non secondaria, fatto questo che ha decretato il successo di questa località e la nascita di una scuola di sci denominata, appunto, Lagorai.

Ci trasferiamo poi sulle piste di passo Brocon, dove molti servizi attendono i più piccoli
Skipass e noleggio attrezzatura, bob e slitte, lezioni di sci, menù dedicati: sono i servizi a tariffa molto agevolata offerti alle famiglie delle località a marchio Ski Family.
Il maestro Stefano con due piccoli allievi e la mascotte del Brocon
Il nostro operatore Tony Salinas prima si diverte con la mascotte…
Stefano Paternolli è il direttore della Scuola di Sci al Passo Brocon.
L’interno dello Chalet Heidi, una spaziosa struttura dove offrono menu dedicati ai bimbi

Le piste offrono possibilità di tutto rispetto sia per coloro che amano lo sci classico sia per gli amanti dello snowboard sia infine per i bambini ed i genitori.

Michele Cemin, ristoratore presso il vicino Chalet Heidy ci parla della proposta Family per quanto riguarda la cucina, facilmente raggiungibile con il voucher ad un prezzo sicuramente interessante.

Stefano Paternolli, direttore della scuola di sci Lagorai, ci parla delle interessanti proposte per tutti coloro che vogliano imparare l’arte di questo sport sempre appassionante e divertente.

La nostra prossima puntata vi racconta le località a marchio Ski Family
Sono 7 le località trentine che presentano il marchio Ski Family, in virtù di molti servizi e tariffe vantaggiose offerte in favore delle famiglie. Sono tutte visibili al sito http://www.ski.familyintrentino.it/
In questo caso, siamo andati in Tesino e a passo Brocon a vedere cosa vuol dire essere una località Ski Family e quali sono i servizi dedicati
Come prima cosa, vediamo l’aspetto dell’accoglienza. Siamo andati allo Chalet Abete Rosso, a Castello Tesino.
Immerso nella natura a pochi chilometri dagli impianti, questa graziosa struttura ha una serie di servizi dedicati ai bambini
L’Abete Rosso è certificato con il marchio Family, che ha conseguito nel 2014 come si vede in questa immagine
Un ambiente caldo ed accogliente, ideale per trascorrere qualche giorni in relax, tra passeggiate e momenti in famiglia
Con noi ci sono Nicole, Paolo e la piccola Arianna, con i quali vivremo la giornata spostandoci anche sulle piste

Scendiamo poi verso la Chalet Abete Rosso dove troviamo i coniugi Manola Milan e Nicola Salvagno, due giovani che hanno scelto di vivere, come albergatori, in montagna. In questo caso presentiamo un esempio di “buona pratica” turistica con l’attenzione rivolta alla famiglia.

Tra i servizi dedicati ai più piccoli, una sala giochi per tutte le età
Le strutture a marchio family accolgono le famiglie in camera con tutto l’occorrente: fasciatoio, pannolini se servono, vaschetta per il bagnetto, lettino con diverse misure in base all’età.
Anche i pasti sono particolarmente curati con attenzione per i bimbi. Si trovano sempre menù semplici e la possibilità di scaldare pappe e biberon per i più piccoli

La puntata di Girovagando spazia poi alla conoscenza delle altre località aderenti al progetto Family per cui passiamo dal Trentino orientale, con le piste della Panarotta e di Lavarone, alla montagna di Trento: il Bondone.

Saliamo poi verso la Valle di Non, con le piste del monte Roen, monte Nock e Predaia, per raggiungere Pinzolo e Peio, l’ultima della serie ad aderire a Ski Family.

L’intento di questo progetto è quello di fare del Trentino un vero e proprio “ distretto della famiglia ” con servizi, ma soprattutto valori accoglienti e solidali per un’economia turistica improntata all’etica e alla solidarietà.