SPECIALE CIASPOLE

SPECIALE CIASPOLE

2065
CONDIVIDI

Due grandi eventi: Ciaspolonga e Ciaspolera – 12/02/2011

Questa puntata è uno Speciale Ciaspole dedicato a due belle manifestazioni che si svolgono a pochi km da Trento: la Ciaspolonga sul Monte Gazza e la Ciaspolera sul Monte Bondone.

La scoperta delle ciaspole

Vabbè lo ammetto: anch’io ho scoperto le ciaspole. E grazie alle “racchette da neve” sto riscoprendo l’anima nascosta dell’inverno. Una scoperta tardiva, ma sempre molto interessante. In primo luogo perché si tratta di un modo di camminare sulla neve che apre molte possibilità ad iniziare da quelle che potremmo definire “anagrafiche”. Le ciaspole sono infatti mediamente e moderatamente indicate per tutte le età e come tali sono un invito a muoversi e a riscoprire il gusto di avventure più o meno domestiche. In secondo luogo sono un ottimo strumento per inoltrarsi con dolcezza nella natura, per osservare le impronte degli animali sulla neve, per sintonizzarsi con il silenzio degli altipiani, per parlare a bassa voce con un amico. Le ciaspole sono così diventate un fenomeno di massa che riguarda migliaia di turisti ed amanti della montagna e proprio per questo è importante scegliere itinerari sicuri e che non danneggino la selvaggina. Anche per questo in molte località delle Alpi si è deciso di segnalare i percorsi che si possono fare con le racchette da neve. In Svizzera ad esempio vengono marcati oltre 250 percorsi per un totale di circa 2 mila chilometri di sentieri “ciaspolabili”. Un altro fenomeno riguarda la nostra regione dove diverse aziende di promozione turistica hanno risposto alla “febbre da ciaspole” organizzando delle vere e proprie settimane bianche con le racchette da neve.

[Modello "responsive" non trovato]

Ciasplonga e Ciaspolera

La troupe di Girovagando in Trentino è stata testimone di alcuni di questi eventi ed ha registrato la tendenza in atto in questo particolare ramo della vacanza attiva. Dagli Altipiani alle Dolomiti, dal Lagorai all’Adamello, le ciaspole affascino esperti e profani, adulti e bambini per le tante possibilità che offrono. Abbiamo seguito in particolare due manifestazioni promosse dall’Apt di Trento, monte Bondone e Valle dei Laghi. La Ciaspolonga del Monte Gazza e la Ciaspolera del monte Bondone sono un esempio di come le racchette da neve possono contribuire alla scoperta e al rilancio di particolari territori. Il Monte Gazza, la catena montuosa delimitata a nord est dalla Paganella, a sud dalla Valle dei Laghi e dalla forra del Limarò sul Sarca, rappresenta, specie in inverno, un ambiente ancora selvaggio ancorché accessibile e sconosciuto ai più. Con la Ciaspolonga, grazie al grande contributo volontario degli Alpini di Covelo, si può approfittare di un momento di grande partecipazione e di scoperta di questo ambiente e soprattutto di questo panorama unico quanto straordinario. La Ciaspolera rappresenta invece un ottimo esempio di “riscoperta” del lato spesso nascosto della montagna di Trento: quello della natura, delle sue foreste e dei suoi pascoli. Sensazioni ed emozioni che non rappresentano necessariamente una alternativa allo sci alpino praticato grazie agli impianti di risalita, ma una forma complementare per vivere la montagna in tutte le sue dimensioni. Per questi motivi Girovagando ha dedicato uno speciale a queste manifestazioni con l’obiettivo di comunicare una serie di buone idee per lo sviluppo della montagna e del nostro turismo, grazie alla collaborazione di Elda Verones direttore dell’Apt Trento Monte Bondone e Valle dei Laghi.

testo di Walter Nicoletti
foto di Alessandro Ghezzer (Agh)

© Copyright 2001-2011 – E’ vietata la riproduzione di testi o foto
salvo esplicita autorizzazione – Tutti i diritti riservati / All rights reserved

CONDIVIDI
Articolo precedenteI VINI DELLA CANTINA TOBLINO
Articolo successivoVALLE DI PRIMIERO
Dello staff escursioni fanno parte Francesca Tomaselli, maestra di sci, maestra di telemark, già campionessa Italiana di telemark e corsa d'orientamento; Giuliano Pederiva maestro di sci, istruttore nazionale di telemark, accompagnatore di territorio, soccorritore alpino e fondatore di telemark Snow Events. Coordina lo staff Alessio Migazzi, imprenditore nei settori marketing e comunicazione e soccorritore alpino.