TENNO, ATMOSFERE MEDIEVALI ED INSULARI

TENNO, ATMOSFERE MEDIEVALI ED INSULARI

2548
CONDIVIDI

Ci sono dei luoghi sulla terraferma che per loro natura assomigliano a delle isole per via dell’unicità geografica e storica che li caratterizzano. Siamo convinti che Tenno e il tennese (chiamiamo così questo antico borgo e le sue splendide frazioni arroccate) sia uno di questi posti. Magicamente toccato dal sole ed accarezzato dei venti del Garda, Tenno ci consegna un paesaggio ben conservato, dove le case in muratura e le architetture assumo il tratto della storia antica e dove le atmosfere rimandano alla tranquillità rurale di un tempo.

La nostra escursione inizia dall’Alto Garda, presso il Maso le quattro stagioni di Arco dove Riccardo e Daniela Menegatti hanno organizzato un agriturismo all’insegna della qualità molto apprezzato dalla clientela straniera.

Questa puntata di Girovagando si apre al Maso le 4 stagioni, nella zona di Varignano ad Arco
Si tratta di un piccolo agritur che unisce una calorosa accoglienza turistica con l'attività dell'azienda agricola
Una struttura dove riposare, rilassarsi, e godere dei prodotti dell'azienda agricola sia a colazione che a cena
il Maso le 4 stagioni è aderente a Coldiretti Trento
i prodotti dell'azienda agricola: oltre ad olio, mele ed uva, tanti trasformati come succo di mela e marmellate
Daniela e Riccardo insieme a Walter

Oliveti e vigneti fanno da sfondo a questa proposta agrituristica che ben si concilia con la vacanza attiva del Garda e proprio per questo rendiamo omaggio a Rock Master, la manifestazione che ha lanciato l’arrampicata sportiva in Europa.

Arriviamo poi negli spazi dove si svolge il Rock Master, ad Arco
Albino Marchi è il presidente di questa kermesse di settembre che richiama atleti da tutto il mondo

Albino Marchi, presidente di questa manifestazione, ci parla degli inizi di Rock Master, quando le gare si svolgevano ancora sulla roccia, e ci spiega come le necessità che contrassegnano le competizioni abbiano spinto gli organizzatori ad “omologarsi” su percorsi a valenza universale optando per le palestre artificiali. E’ qui che dal 26 agosto al 4 settembre si misureranno le più grandi firme dell’arrampicata mondiale in prove che contemplano lo stile e la velocità e che fanno di Arco una capitale incontrastata del free climbing.

A questo punto non poteva mancare una piccola escursione ed eccoci al rifugio San Pietro, sopra a Calvola, una delle frazioni più celebrate di Tenno.

Raggiungiamo il rifugio dopo una breve passeggiata adatta alle famiglie e percorribile facilmente anche in bicicletta e facciamo la conoscenza del gestore, l’amico Andrea Berteotti.

Saliamo poi al Rifugio San Pietro
Si trova a circa 1000 metri di quota, sopra Calvola ed il Tennese
Un luogo dove i bimbi trovano animali, giochi e tanti spazi verdi all'aperto
La vista sul tennese
La vista sul Lago di Garda

L’accoglienza è ottima così come l’insieme della struttura, particolarmente adatta all’ospitalità famigliare e agli escursionisti. Alcune stanze, anche con i letti a castello, possono assicurare un periodo di relax per i camminatori e per coloro che intendono approfittare di un luogo particolarmente tranquillo e ricco di energie positive.

Andrea Berteotti il gestore del rifugio
Alcuni piatti: costine di maiale con polenta
Tagliatelle ai funghi
Filetto di trota con patate
Chiudiamo il pasto con due ottimi amari dell'amico Luigi Cappelletti

Dopo un pranzo all’insegna della tradizione alpina eccoci a Canale di Tenno per presentare la nuova edizione di Rustico Medioevo che dal 6 al 14 agosto animerà le vie e le case di questo particolarissimo villaggio considerato a tutti gli effetti fra i più suggestivi d’Italia.

Erino Marocchi e Franco Pivetti ci parlano di una manifestazione che ha inteso lanciare nel mondo le bellezze di un luogo che l’abbandono di un tempo ha preservato fino ai giorni nostri. Rustico Medioevo significa festa di piazza, sfilate in costume, concerti e divertimenti oltre ad una cucina storica che ci proietterà nelle autentiche atmosfere rurali di un tempo.

Accanto al folclore c’è infine la cultura. Presso la Casa degli artisti di Canale di Tenno è allestita un’importante mostra dedicata ad autori nazionali e trentini naif, un’occasione da non perdere per apprezzare uno stile che sembra confondersi con l’ambiente del tennese.

Chiudiamo la puntata a Canale di Tenno dove, nella casa degli artisti incontriamo Franco Pivetti
Roberta Bonazza è la curatrice della mostra "Naif:solitudini di colore" in corso alla Casa degli artisti

E qui, come si diceva un tempo, finisce per il momento la nostra avventura. Girovagando in Trentino andrà per qualche settimana in vacanza: ci rivediamo a partire dal prossimo 16 settembre per raccontarvi il Trentino in autunno. Arrivederci!